3 Responses

  1. Fausta Pasanisi
    Fausta Pasanisi
    25 marzo 2012 at 13:16 | Reply

    C’ero anch’io, e me ne vanto.
    Grazie Maria Rina, a presto rivederci.
    Fausta

  2. Antonio
    Antonio
    31 marzo 2012 at 07:24 | Reply

    Per fortuna, a seguire la risacca perfida del mio spiritaccio, Maria è rimasta autodidatta. Non ha frequentato le cucine dei grandi chef e non ha rischiato di lasciarsi sedurre dal copia incolla del modaiolo certificato che rende cucine e bicchieri indistinguibili. Con le copie sempre molto peggiori dell’originale. Posso avere solo un dubbio: sono stato trasportato in un sogno sensoriale dalla eleganza avvolgente delle parole o dalla sinfonia del menù?

  3. Jiang Qing
    Jiang Qing
    4 aprile 2012 at 18:26 | Reply

    Il Cilento ti aspetta Antonio!

Leave a Reply